MEZZI STORICI

La storia dei mezzi del passato inizia nel 1989, quando alcuni volontari della Croce Italia di Bologna, aprono una sezione a Galliera.
La prima ambulanza che arriva  è ovviamente una “seconda scelta”, arriva da Bologna, non c’erano i mezzi economici per una ambulanza nuova.
La prima INDIA 21 appare quindi nel territorio di San Venanzio, per i tempi di allora era una gran conquista, i volontari di adesso la guarderebbero in malo modo.
Interni spartani e senza attrezzatura, ma era davvero tanta roba per chi non aveva mai avuto niente.
Nel frattempo aprono anche le sezioni di Malalbergo e Castelmaggiore, e nel giro di un paio di anni i vecchi Volkswagen vengono sostituiti dai più moderni Ducato, ovviamente più moderni per allora, niente aria condizionata, niente servosterzo, ma il confort posteriore era migliorato notevolmente, l’attrezzatura comincia a crescere.
Agli inizi degli anni 90 il Leo Club di San Pietro in Casale dona una Fiat Panda alla sezione di Galliera, la GALLIERA 2, e un paio di anni dopo la festa dell’unità di San Venanzio dona una Fiat 500 sempre alla sezione di Galliera (GALLIERA 5).
Con l’entrata di Poggio Renatico nei comuni convenzionati, a Galliera nel 1995 arriva una seconda ambulanza (INDIA 22)
Nel giro di pochi anni le tre sezioni (Castelmaggiore, Galliera, Malalbergo) possono contare su un parco di 4 ambulanze e tre auto, a quei tempi le tre sezioni erano ancora “attaccate” al cordone ombelicale della Croce Italia Bologna.
Gli anni passano ed i mezzi si rinnovano, la Panda e la 500 vengono rimpiazzate da un Fiat Scudo (GALLIERA 3) con pedana per poter caricare le carrozzine e la Punto di Malalbergo lascia il posto al Fiat Doblò.
A Castelmaggiore arriva un Ducato 9 posti per trasporti sociali.
Sul finire degli anni 90 a Castelmaggiore e Malalbergo arrivano due ambulanze nuove, costruite con tecnologia nuova, le cosiddette celle, che erano formate da un carro e da una cella separata attaccata sul telaio, lo scopo era quello di avere la cella recuperabile in caso si fosse dovuto cambiare il carro.
Esteticamente una grossa novità: erano molto più belle, anche se poi rivelatesi proprio non praticissime nell’uso.
A Galliera nel 2000 arriva la “nuova” INDIA 21 detta cellone, sembrava una di quelle ambulanze americane, tanto spazio dentro per poter lavorare, molto larga ma non proprio adatta a girare nelle nostra stradine. Sopra ci si sentiva tutti “piccoli ER”.
A seguire arrivò anche una nuova Fiat Punto (GALLIERA 2).
Da una donazione fatta, una roulotte quasi in disuso viene sistemata dai nostri volontari e diventa un mezzo di appoggio per manifestazioni, divulgazioni e protezione civile.
Il progetto celle dopo qualche anno viene abbandonato ed arrivano a Galliera le nuove INDIA 21 e INDIA 22, mentre dopo l’unificazione delle sezioni e la nascita di Croce Italia Comuni di Pianura i nomi dei mezzi cambiano da INDIA a PIANURA.
Arrivano nel 2010 a Malalbergo e Castelmaggiore due nuovi Ducato (PIANURA 24 e PIANURA 26) e nel 2011 a Galliera arriva la PIANURA 20, a Castelmaggiore nel 2011 arriva un nuovo Fiat Ducato (PIANURA 04) 9 posti per trasporti sociali.
Nel 2012 arriva PIANURA 23 (ancora in uso per i trasporti)